Il sito del Sole 24 Ore giovedì scorso ha deciso di fare un’attenta rassegna delle reazioni dei giornali tedeschi circa la politica economica dell’Italia. La sintesi è una e una sola: i tedeschi hanno paura che il nostro Paese possa rovinare la politica germanocentrica di Merkel e compagnia e andare a intaccare i lauti benefici ottenuti negli ultimi anni rifilando pacchi di merci, a suon di esportazioni, ai partner europei e a quelli extracomunitari.

Come spiega il Sole, secondo la Süddeutsche Zeitung, il nostro Paese starebbe “«giocando con il fuoco» per via della reazione negativa che la strategia italiana potrebbe avere sui mercati finanziari. Il giornale cita il ministro delle Finanze tedesco, il socialdemocratico Olaf Scholz: «Non ho intenzione di giocare il gioco dei populisti: comportarsi male finché non paghiamo il conto»”.

Non è finita qui: il quotidiano di Confidustria prosegue citando un commento intitolato “L’Italia irrita Bruxelles” di Die Welt in cui l’autore dice: «il futuro dell’Europa è a rischio tanto più che la zona euro sarebbe incapace di sostenere una nuova crisi finanziaria e un nuovo quasi-fallimento come quello greco». Secondo l’articolista, «ci sono solo due possibilità. La prima: sperare che le agenzie di rating boccino l’Italia, costringendola a fare retromarcia. La seconda: il Patto di Stabilità richiede urgentemente una ulteriore riforma con la quale mettere alla porta almeno temporaneamente i famigerati peccatori che mettono in crisi la valuta europea».

Insomma: ai tedeschi è andato tutto bene finché ci siamo adeguati. Adesso che il Paese ha alzato la testa, l’Italia viene identificata come un partner non più affidabile e quindi da punire – in collusione con le agenzie di rating – e, nella più estrema delle ipotesi, da cacciare dall’Unione. Qualcuno si ricorda delle riflessioni del ministro Paolo Savona sull’eventualità di un cigno nero, che tante critiche e polemiche gli costarono alla formazione del governo?

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailfacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail