LA RUSSIA NON È ANCORA IN DEFAULT

La Russia era stata data per spacciata – almeno a livello economico – alcuni giorni fa. Il mondo occidentale, infatti, aveva previsto che, a causa delle sanzioni, Putin non sarebbe stato in grado di pagare, questa settimana, le cedole su debito detenuto dagli investitori esteri e denominato in dollari.

17 Mar 2022

LA CRESCITA È GIÀ FINITA

Signori, è ufficiale: la crescita in Europa è già finita. Lo certifica l’Osce, secondo cui, il prodotto interno lordo dell’area G20 è aumentato dell’1,4% nel quarto trimestre del 2021, in frenata rispetto al +1,9% registrato nel terzo, sottolineando che la crescita nel 2021 nel suo complesso è risultata pari al 6,1% dopo il calo del 3,2% registrato nel 2020 a causa della pandemia di coronavirus.

16 Mar 2022

Una catastrofe per l’economia globale

Il fondatore di questo blog, Un’Europa diversa, Ernesto Preatoni, ha dedicato il suo editoriale di sabato su Libero al tema della guerra in Ucraina.

15 Mar 2022

LA GUERRA LA PAGANO I POVERI

Secondo l’Istat ’inflazione si sta mangiando i progressi che l’economia aveva registrato nel 2021, anno di forte ripresa economica con il Pil salito del 6,6% dopo la batosta della pandemia.

10 Mar 2022

LA RUSSIA È A RISCHIO DEFAULT

Lo Stato russo sarebbe, ancora una volta, a rischio di insolvenza. L’agenzia di reting Fitch ha, infatti, declassato il rating da B a C.

9 Mar 2022

LA RUSSIA SULL’ORLO DEL FALLIMENTO

Putin si era preparato alla guerra: per farlo aveva ridotto al minimo il debito pubblico, detenuto solo per il 20% da investitori esteri.

8 Mar 2022

UN ALTRO LUNEDÌ NERO PER LE BORSE

La guerra in Ucraina fa paura alle riaperture, dopo il venerdì nero per i mercati finanziari europei: precipitano le Borse, vola il costo delle materie prime, gas e petrolio in particolare.

7 Mar 2022

BREMMER: CONCEDERE QUALCOSA ALLA RUSSIA

Massimo Gaggi, sulle pagine del Corriere della Sera, lunedì scorso ha intervistato Ian Bremmer, fondatore e capo di «Eurasia», principale centro Usa di ricerche sui rischi internazionali, che ha spiegato che quella con la Russia “Non è la Terza guerra mondiale, ma è la minaccia molto seria di un leader con le spalle al muro: stavolta ha sbagliato i calcoli, ma non può tornare indietro.

3 Mar 2022