L’ECCESSO DI LIQUIDITÀ SUI CONTI CORRENTI È UNA BOMBA SOCIALE

Le riserve stipate sui conti correnti degli Italiani vanno verso la cifra “monstre” di 2milia miliardi di euro. Un’enormità. Sembra una buona notizia, ma in realtà è una brutta situazione che rischia di trasformarsi in una bomba sociale.

24 Mar 2021

UN DISASTRO TUTTO EUROPEO

La campagna di vaccinazione nella UE è a “a very european disaster”,  un disastro tutto europeo e la responsabilità di questo pasticcio è, ancora una volta, dei politici e tecnici di Bruxelles che, invece di preoccuparsi della salute delle persone, hanno passato settimane e mesi a rimpallarsi possibili responsabilità sulle autorizzazioni ai farmaci e a portare avanti assurde trattative sui prezzi dei vaccini.

23 Mar 2021

L’EUROPA RIDUCE TROPPO IN FRETTA LO STIMOLO FISCALE

Le difficoltà del Vecchio Continente sono molto più grandi di quanto Merkel e soci non abbiano il coraggio di dire. “Da un paio di domeniche a questa parte, il commento del capo economista di Unicredit Erik Nielsen non lascia spazio a dubbi – scrive Giuseppe Liturri in un commento sulle pagine della testata online Start Magazine –: la UE sta commettendo lo stesso errore del 2011/2012, cioè ridurre troppo in fretta il sostegno dei bilanci pubblici all’economia, rallentando così il recupero del livello di attività pre Covid.

22 Mar 2021

TURISMO: UNO SFACELO IL 2020 PER L’ITALIA

Che il 2020 sia stato un annus horribilis per il Paese lo abbiamo già scritto. Quello che non abbiamo raccontato, però, riguarda l’impatto che il Covid ha avuto sul turismo, un settore vitale per il nostro Paese.

18 Mar 2021

LA DIFFERENZA TRA RICCHI E POVERI

Non ce ne voglia Andrea Orcel, il “Ronaldo” dei banchieri che sta per prendere, ufficialmente le redini di Unicredit: si tratta di un manager di talento che il mercato “paga” per la sua capacità di governare grandi istituti di credito, un compito che richiede una competenza non comune, stress e responsabilità che in pochi hanno voglia di prendersi.

17 Mar 2021

UN 2020 NERO PER IL LAVORO

Venerdì scorso l’Istat ha diffuso i dati relativi all’occupazione in Italia: c’è da mettersi le mani nei capelli. Il 2020 è stato un annus horribilis per il lavoro: nell’arco di dodici mesi si sono letteralmente dissolti quasi 500mila posti di lavoro.

16 Mar 2021

L’INFLAZIONE È GIÀ TRA NOI

Sabato scorso il vicedirettore di Libero, Giuliano Zulin, si è confrontato con il fondatore di questo blog, Un’Europa diversa, Ernesto Preatoni, sul tema dell’inflazione.

15 Mar 2021

MAI COSì TANTI POVERI DAL 2005

Eravamo un popolo laborioso, caratterizzato da un’elevata propensione al risparmio, basso indebitamento e diffusa proprietà di almeno una casa. Eravamo. La crisi economica (prima) e il Covid (poi) ci hanno trasformato in cittadini che magari un lavoro lo vorrebbero – e che, se sono stati fortunati, hanno ottenuto il reddito di cittadinanza –.

11 Mar 2021

107 EURO DI AUMENTO AI “POSTI FISSI”

Parafrasando quel genio di Checco Zalone, ad essere usciti vincitori da un anno di pandemia ci sono solo quelli che definiva “posti fissi”, ovvero i dipendenti pubblici.

10 Mar 2021

L’INFLAZIONE FARÀ ESPLODERE UNA NUOVA BOLLA?

Gli investitori non dormono certo sonni tranquilli. Inflazione e tassi, scesi quasi senza sosta per quarant’anni, iniziano a dare segnali che preoccupano non poco i mercati: se prezzi e rendimenti dovessero tornare a salire, a patire più di tutti sarebbero le obbligazioni a tasso fisso che, negli ultimi anni, sono state il porto in cui si sono rifugiati tutti gli investitori in cerca di rendimenti (anche a costo di prendersi dei rischi fin troppo sottovalutati).

9 Mar 2021