Se n’è accorto perfino il Corrierone nazionale: in Italia la patrimoniale c’è già. Ditelo anche al Fondo Monetario Internazionale: di tasse ne paghiamo fin troppe. Quante? I conti li ha fatti la Cgia di Mestre, a fine 2018: l’associazione degli artigiani e delle piccole imprese fa rilevare che nel nostro Paese sono state imposte – tra il 1990 e il 2017 – sono state imposte ben 14 patrimoniali, per un valore di 46 miliardi. Una volta e mezza l’ultima manovra finanziaria.

Lo racconta l’Economia del Corriere della Sera in un pezzo pubblicato ieri in un articolo intitolato “La patrimoniale che c’è già”, firmato da Giuditta Marvelli, che fa la conta delle tasse che ci tocca pagare solo perché siamo proprietari di qualcosa: “Tagliando la torta delle patrimoniali si scopre che la fetta più grossa, quasi la metà, spetta alle imposte comunali sugli immobili. Imu e Tasi, da sole, portano all’Erario 21,8 miliardi. Seconde a pari merito, ma a molta distanza, arrivano il bollo auto (6,7 miliardi) e l’imposta di bollo sulle attività finanziarie (6,2). Terzo posto per il registro (5,3) e poi c’è il canone Rai, che vale quasi 2 miliardi, ovvero più dell’imposta ipotecaria (1,7) e della tassa su successioni e donazioni (815 milioni)”.

Così, se negli ultimi 27 anni più di un governo ha evocato la patrimoniale come la soluzione di tutti i mali del debito italiano, di fatto i governi che si sono succeduti fino al 2017 l’anno imposta spezzettandola in tanti, diversi, flussi tributari. Nel frattempo, come rileva anche il Corriere, “Quando non sanno che pesci pigliare nel mare d’Italia (come adesso, per esempio) gli osservatori internazionali non mancano mai di ricordare che il patrimonio immobiliare dei privati più quello finanziario valgono 10mila miliardi, mentre il debito (quello monstre pubblico e quello delle famiglie, molto contenuto) viaggia attorno ai tremila. Come dire: prima che zompi tutto c’è di che tassare.”

Peccato che questi signori non abbiano capito che la patrimoniale gli italiani la stanno pagando già da trent’anni e che non solo ulteriori tasse non risolvono niente ma, anzi, stanno ammazzando il Paese. La Grecia non ci ha insegnato proprio niente?

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailfacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail